Cipollotto DOP Nocerino

Per informazioni: 081 8504153

Da Scafati, l’orgoglio della nostra terra

La Scuola Medica Salernitana, sorta a Salerno intorno all'XI Secolo dopo Cristo, è stata la prima, e per molti decenni la più importante, istituzione medica ufficiale con carattere anche accademico e formativo, riconosciuta come tale in tutta Europa, e considerata la prima seria e accreditata antesignana delle università come siamo abituati a conoscerle anche oggi - riconosceva al cipollotto nocerino virtù terapeutiche e protettive, consigliandone il consumo abituale al fine di prevenire una moltitudine di malattie e di disturbi. È con questa reputazione di alimento terapeutico che il cipollotto nocerino si è tramandato praticamente intatto fino a noi, preservando le sue qualità ancestrali e il suo sapore primordiale. Un sapore che rimanda direttamente agli albori dell’agricoltura organizzata e degli insediamenti stanziali, quando le popolazioni cominciarono a formarsi e a riprodursi lungo corsi d’acqua e in prossimità di terreni adatti a essere lavorati per estrarne dei frutti necessari al sostentamento della comunità.

Alla conquista del mondo

Questo retaggio è alla base del successo del cipollotto nocerino DOP da quando, nel 2008, gli è stata conferita la Denominazione di Origine Protetta. Un successo che oggi si sta espandendo su scala mondiale, facendo leva da un lato sulla reputazione di cui i prodotti italiani DOP godono da sempre all’estero, e dall’altro sul gusto inconfondibile di questo peculiare ortaggio. Le varietà riconosciute (Nocera, Precoce la Regina, Precoce Meraviglia, Marzatica fredda, Marzatica calda, Nocerese Bianca di Castellammare, San Michele, Giugnese) occupano ormai stabilmente le tavole dei migliori ristoranti, e la richiesta è in costante espansione. Una particolarità: non essendo una pianta particolarmente predisposta alla conservazione, il cipollotto deve necessariamente essere consumato fresco: ciò va interamente a tutela del consumatore, che ha la possibilità di mettere in tavola il prodotto poche ore dopo la sua raccolta.
Desiderate conoscere altri elementi in merito alla storia e alle caratteristiche del cipollotto nocerino DOP? Scrivete a ortofruttacavallaro@gmail.com.
Share by: